Regionali Lazio, ufficio elettorale: documenti Pdl incompleti

Pubblicato il 9 Marzo 2010 22:39 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2010 22:39

Renata Polverini

La documentazione allegata alla presentazione della lista Pdl Roma è incompleta. Questa la motivazione con la quale l’Ufficio elettorale non ha ammesso la lista Pdl alle elezioni regionali del Lazio. Secondo i magistrati, da quanto si apprende dai legali del Pdl, l’ufficio centrale ha ricevuto il deposito della lista ieri in applicazione al decreto legge.

L’ufficio, secondo quanto si apprende, ha accertato che la documentazione non era completa. Per questo, non essendo corredata da tutte le carte prescritte, la lista non è stata ammessa. La documentazione era contenuta nell’ormai famoso plico rosso che sabato 27 febbraio fu abbandonato nel corridoio del Tribunale e, secondo i verbali dei carabinieri, fu portato ai militari solo alle 19:30. Ieri lo stesso plico, sigillato, è stato consegnato ai presentatori di lista Pdl per potere permettere il deposito dell’elenco dei candidati.

Contro questo provvedimento delL’Ufficio elettorale i legali del Pdl faranno ricorso alla Commissione centrale regionale.