Regionali Veneto, Zaia candidato per il centrodestra

Pubblicato il 19 Dicembre 2009 17:50 | Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2009 17:50

Luca Zaia

Sarà Luca Zaia il candidato del centrodestra alle prossime regionali in Veneto: l’attuale ministro dell’Agricoltura è stato indicato dal Consiglio nazionale della Lega Nord-Liga Veneta. L’indicazione, su proposta del presidente dello stesso Consiglio, Flavio Tosi, è stata approvata all’unanimità.

Finisce così il ballo dei nomi che andava avanti ormai da diverse settimane: la Lega era infatti riuscita a “strappare” l’ok del Pdl per imporre un proprio candidato. Il presidente in carica, Giancarlo Galan, ha reagito male a questa notizia e ha annunciato che si presenterà comunque, anche con una lista propria. Oltre a Zaia, in corsa è rimasto fino all’ultimo proprio il sindaco di Verona Tosi.

Dopo l’ufficializzazione della scelta di Zaia, Tosi ha fatto un forte richiamo alla capacità della Lega di essere una forza politica unita: il primo cittadino ha così spiegato le ragioni che hanno portato il consiglio nazionale del Carroccio veneto a indicare la candidatura del ministro.

«La Lega – ha detto Tosi – ha dimostrato anche in questa occasione di essere una forza politica unita che sa prendere le proprie decisioni in maniera unitaria, senza frammentazioni che si vedono in questi giorni in altri settori politici».

Tosi ha quindi ribadito la validità della proposta unitaria attorno al nome di Zaia, indicato nel corso dei lavori del consiglio odierno dallo stesso Tosi, in qualità di presidente dell’organismo. E riguardo al suo futuro? «Io – ha detto Tosi – resto a fare il lavoro che mi piace di più e che è quello di sindaco della mia città ».