Rottamazione a destra una chimera: la classifica dei più longevi in Parlamento

Pubblicato il 19 Ottobre 2012 9:39 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2012 9:40
A destra i più longevi del Parlamento

ROMA – Nel Pd la “rottamazione” è partita, a stento ma è partita. Dall’altra parte invece, nel centrodestra, l’aria di cambiamento e rinnovamento, ma soprattutto di svecchiamento, non c’è. Nonostante le parole della “rottamatrice” Daniela Santanchè, che ha chiesto le dimissioni di in casa di tutto il Pdl, nel centrodestra i longevi sono tanti e alcuni si apprestano anche a far registrare dei veri e propri record per la politica italiana.

I più longevi del centrodestra, e prossimi al record, sono Beppe Pisanu e Giorgio La Malfa, 38 anni di presenza in Parlamento e nessuna intenzione di smettere. Entrambi infatti hanno l’intenzione di ricandidarsi. Sono loro i Rolling Stones delle Camere.

Proseguendo la classifica dei “dinosauri” c’è Mario Tassone, 35 anni in Parlamento. Quindi Francesco Colucci, 34 anni. C’è poi Fabrizio Cicchitto, in Parlamento da 33 anni.

Gianfranco Fini e Pier Ferdinando Casini hanno fatto quest’anno 30 anni. Si scende (si fa per dire), ai 26 anni, con Umberto Bossi e Teresio Delfino. Troviamo poi Maroni, Gasparri Calderoli e La Russa, tutti a quota 21 anni. E Berlusconi? In confronto è una matricola acerba: 19 anni, come Tremonti, Buttiglione e la Prestigiacomo. A 17 anni chiudono Schifani e Frattini.