A casa di Ruby gli appunti con le cifre dei pagamenti

Pubblicato il 26 Gennaio 2011 - 17:14 OLTRE 6 MESI FA

Ruby

Spunta anche il “libretto della contabilità” di Ruby, con tanto di annotazioni delle soldi ricevuti dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.   Nella perquisizione eseguita lo scorso 17 gennaio a Genova nella casa – che condivide con il fidanzato – della giovane marocchina, gli investigatori hanno infatti  trovato appunti manoscritti dalla stessa ragazza con l’indicazione di cifre considerevoli che avrebbe ricevuto da premier e di altre che avrebbe dovuto ricevere. Su tali appunti – da quanto si è  appreso – sono in corso accertamenti da parte degli inquirenti.

Che Ruby abbia ricevuto soldi da Berlusconi è del resto circostanza confermata anche negli atti della difesa da Giuseppe Spinelli, tesoriere di Silvio Berlusconi. In particolare, sostiene Spinelli, Ruby avrebbe ricevuto circa 8.500 euro in tre diverse occasioni. Se le annotazioni della ragazza dovessero riportare somme diverse, però, il quadro si complicherebbe ulteriormente.

Dalle nuove carte, spiega poi l’Ansa, spunterebbe  anche una presunta supertestimone nell’inchiesta sulle feste a Villa San Martino, la residenza di Arcore del premier. Si tratterebbe di una giovane di circa 20 anni, sentita nei giorni scorsi dai pm di Milano che indagano sul caso Ruby. La testimone avrebbe raccontato che una delle ragazze perquisite in via Olgettina le avrebbe detto di aver ricevuto gratuitamente l’alloggio e di aver avuto rapporti sessuali con il presidente del Consiglio.