Sardegna, la Quantas ricorre contro la Regione per gli impianti eolici: contesta una delibera della giunta

Pubblicato il 28 Giugno 2010 11:32 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2010 14:09
Energia eolica

Energia eolica

Sara’ discusso a ottobre dal Tribunale regionale amministrativo della Sardegna il ricorso presentato dalla societa’ Quantas contro la delibera sull’eolico della giunta regionale della Sardegna: la questione è all’attenzione della magistratura romana che indaga sul presunto comitato d’affari sardo.

Nel dare la notizia, il quotidiano di Sassari La Nuova Sardegna ricostruisce la vicenda e riporta le argomentazioni della Quantas, che aveva sottoscritto un contratto per la realizzazione di un impianto eolico sui terreni della famiglia della madre del presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Claudia Lombardo, contro la delibera della Giunta Cappellacci. Una delibera che, che secondo gli avvocati della Quantas, violerebbe la normativa europea, la costituzione italiana e lo stesso statuto speciale della Sardegna.

Il blocco della realizzazione di impianti eolici nell’isola da parte di societa’ private previsto nella delibera del 12 marzo scorso non sarebbe, infatti, valido perche’ la normativa vigente sarebbe dovuta essere modificata con una legge e non con un atto ammistrativo.