I segugi dell’Antimafia: 4 impresentabili scovati, ma neanche una condanna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2015 12:33 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2015 12:33
I segugi dell'Antimafia: 4 impresentabili scovati, ma neanche una condanna

I segugi dell’Antimafia: 4 impresentabili scovati, ma neanche una condanna

ROMA – I segugi dell’Antimafia: 4 impresentabili scovati, ma neanche una condanna. A proposito dei candidati alle amministrative additati come “impresentabili” dalla Commissione Antimafia, una fuga di notizie ha rivelato i primi 4 nomi: Giovanni Copertino, Fabio Ladisa, Massimiliano Oggiano, Enzo Palmitano, tuttavia, sono impresentabili per l’Antimafia ma mai condannati da un tribunale italiano. Una specie di record, segnala Mattia Feltri nella sua rubrica su La Stampa:

Da una spifferata i primi risultati di quei segugi della commissione Antimafia sugli impresentabili: primo, uno di Forza Italia (Copertino, ndr.) il cui reato è andato in prescrizione; secondo, un fittiano (Oggiano, ndr.) assolto in primo grado e in attesa di appello;  terzo, uno del centrodestra pugliese (Palmisano, ndr.) assolto in primo grado e per il quale  non s’è fatto ricorso;  quarto, uno del centrosinistra pugliese (Ladisa, ndr.) in attesa di giudizio  di primo grado…  (zero condanne in quattro: pensavamo fosse statisticamente impossibile). (Mattia Feltri, La Stampa).