Senato, seduta sospesa perché manca chi presiede: è la prima volta

Pubblicato il 20 settembre 2012 12:42 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2012 14:42

ROMA – Pare che sia la prima volta che succeda nella storia del Senato della Repubblica: giovedì la seduta della mattina è stata sospesa perché mancava chi doveva presiederla. Erano in discussione le mozioni sulla violenza contro le donne, ma dopo il turno previsto della senatrice Emma Bonino, la presidenza è rimasta scoperta.

La situazione di un’Aula senza presidente si è verificata per il ritardo, non previsto, del presidente di turno, Domenico Nania. Per ovviare alla situazione è salita al banco della presidenza la vicepresidente Rosi Mauro che ha presieduto fino a che non è dovuta andar via perché decollava l’aereo a Fiumicino. La situazione si è normalizzata dopo una mezz’ora, quando è arrivato in Aula il presidente del Senato, Renato Schifani, con cui ha protestato la capogruppo del Pd, Anna Finocchiaro, che ha parlato di una ”cosa gravissima” e l’ex ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi.