Milano sindaco non conviene. Del Debbio: 600 euro mila da tv

Pubblicato il 17 Settembre 2015 11:25 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2015 12:26
Sindaco Milano? No. Del Debbio: 600mila da tv, 121 da Comune

Sindaco Milano? No. Del Debbio: 600mila da tv, 121 da Comune

ROMA – Il sindaco di Milano guadagna 121mila euro lordi l’anno, la metà se la portano via le tasse, tutto compreso è un salariato con 4500 euro al mese, più di un buon impiegato ma meno per esempio di un consigliere regionale qualsiasi. Paolo Del Debbio, conduttore tv a Rete 4, in un mese guadagna almeno 10 volte di più del sindaco: il suo cachet viaggia infatti tra i 500 e i 600mila euro l’anno.

Sembra che la mission impossible di trovare un candidato che si presenti sotto le insegne del centrodestra per la carica politica più importante della capitale morale del Paese, si spieghi proprio con questa vistosa differenza: Del Debbio, di Forza Italia, piace a Matteo Salvini, sarebbe il candidato ideale ma, appunto, chi glielo fa fare di guadagnare 10 volte di meno? E come lui la pensano in tanti nel centrodestra, tanto è vero che uno che si sacrifichi non esce fuori.

Che poi la questione del sindaco a basso reddito sarebbe anche seria. Gabriele Albertini, che il sindaco di Milano lo ha fatto per 9 anni, centra il problema.

Una responsabilità enorme, da ministro di serie A. Più un lavoro immane, esposto a rischi di ogni tipo, e con un compenso irrisorio rispetto all’impegno richiesto. Ci vuole un cireneo per accettare la sfida, possibilmente giovanotto. Io ho già dato, e poi nel 2016 avrò 66 anni e non sono bionico. (da La Repubblica).