Sondaggio Senato, Lombardia in bilico: centrodestra su di un punto

Pubblicato il 30 Gennaio 2013 10:55 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2013 11:06
Sondaggio Senato, Lombardia in bilico: centrodestra su di un punto

Roberto Formigoni, presidente uscente della Regione Lombardia (Foto Lapresse)

MILANO – Lombardia in bilico: a meno di un mese dalle elezioni del 24 e 25 febbraio, la regione che assegna 49 seggi al Senato al partito vincente (cioè il 16% del totale dei seggi) vede il centrodestra di Silvio Berlusconi avanti di meno di un punto percentuale. Un vantaggio talmente esiguo, sottolinea Renato Mannheimer sul Corriere della Sera, da collocarsi al di sotto del margine di approssimazione statistico e da rendere impossibile l’assegnazione di un premio di maggioranza.

In Lombardia negli stessi giorni si voterà anche per il presidente della Regione e il Consiglio regionale. E dopo le vicende del presidente Roberto Formigoni e dei vari consiglieri indagati, da Nicole Minetti a Renzo Bossi, da Davide Boni a Franco Nicoli Cristiani, il centrodestra non se la passa tanto bene.

(Il numero dei seggi per centrodestra e centrosinistra è di 27 per la coalizione che vince e di 14 per l’altra).

  • Coalizione di centrosinistra: 34,5% (14 o 27 seggi)
  • Coalizione di centrodestra: 35,3% (27 o 14 seggi)
  • Centro con Mario Monti: 10,6% (4 seggi)
  • Movimento 5 Stelle: 10,5% (4 seggi)
  • Rivoluzione Civile: 2,5% (nessun seggio)