Stalking: Bocchino denuncia Feltri, Sallusti e Belpietro

Pubblicato il 12 Febbraio 2011 15:27 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2011 20:37

Italo bocchino

ROMA – L’onorevole Italo Bocchino e la moglie Gabriella Buontempo hanno denunciato per stalking i quotidiani Libero e Il Giornale, nonchè Feltri, Sallusti e Belpietro.

Secondo quanto riportato da un’anticipazione di Novella 2000, i coniugi Bocchino si sentirebbero non solo “sedotti e abbandonati” dalla triade di direttori, ma perseguitati dai ripetuti articoli su di loro pubblicati dai due quotidiani a partire dal momento in cui i Finiani hanno abbandonato il Pdl Berlusconiano per fondare Fli, di cui Bocchino potrebbe diventare coordinatore al termine di quest’assemblea costituente.

Nella denuncia presentata a Roma i coniugi spiegherebbero, secondo indiscrezioni, di essere ossessionati, diventati diffidenti, di saltar su ogni qualvolta squilli il telefono. E di aver gli incubi di notte. Il timore che i pezzi pubblicati dai quotidiani istighi all’odio li farebbe vivere in un perdurante stato d’ansia e frustrazione.

Italo Bocchino e Gabriella Buontempo, nella loro denuncia, sosterrebbero di essere deperiti e dimagriti. C’è infine una postilla su Feltri: essendo passato di recente dal Giornale al Libero, si ritroverebbe doppiamente denunciato.

“L’on. Bocchino non capisce che lo stalking sia una cosa seria, che molte vittime ha fatto tra le donne: non si permetta di scherzare sulla pelle delle donne”. Lo dichiara in una nota il Sottosegretario Daniela Santanchè.