Tav, Durbiano (sindaco di Venaus): "Deludente incontro con Monti"

Pubblicato il 2 Marzo 2012 22:25 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2012 22:40

TORINO, 2 MAR – Il sindaco di Venaus (Torino), Nilo Durbiano, e' deluso dall'esito dell'incontro di oggi a Roma a Palazzo Chigi sulla Tav Torino-Lione. ''La distanza tra le istituzioni superiori e i cittadini con i loro rappresentanti piu' vicini, i sindaci, viene mantenuta – dice Durbiano – Noi non chiediamo di essere sentiti, ma ascolati dal Governo perche' sono anni che veniamo sentiti e mai ascoltati''.

Durbiano ribadisce di ''non essere contrario al trasporto ferroviario, ma una linea ferroviaria Torino-Lione esiste gia' ed e' sottoutilizzata. Andrebbe chiarito ai cittadini che il progetto Torino-Lione non e' un progetto ad alta velocita', ma un progetto per il trasporto merci che invece non hanno alcun bisogno di correre a 300 chilometri orari e neppure possono farlo, per ragioni di sicurezza, come dimostra il fatto che nessun treno merci passa sulle linee ad alta velocita' come, per esempio, la Torino-Milano''.

Durbiano polemizza su quelle che definisce le ''tanto sbandierate compensazioni'', che – sostiene – sono ''l'ennesima presa in giro per i cittadini. Basta pensare all'impegno, mai rispettato, di fare investimenti di 300 milioni di euro sul trasporto locale. I 20 milioni concordati oggi – conclude – sono la prova che i soldi non ci sono neppure per le compensazioni, figuriamoci per l'opera''.