Uil, Angeletti: “Contrari allo sciopero, si perderebbe lo 0,5% del Pil”

Pubblicato il 24 Aprile 2012 - 11:05 OLTRE 6 MESI FA

ROMA – La Uil e' contraria all'ipotesi di sciopero generale contro la riforma delle pensioni e le questioni legate al lavoro, alla crescita e al fisco. Lo afferma il leader Luigi Angeletti, secondo il quale una giornata di sciopero se riuscisse completamente porterebbe un calo di Pil di quasi lo 0,5%.

''Sta andando molto male – ha detto – sciopero generale? Dovremmo augurarci che non ci sia e se ci fosse davvero dovremmo sperare che vada molto male senno si avrebbe un calo del Pil di quasi lo 0,5%''.

Secondo la Uil uno sciopero generale adesso non sarebbe utile. ''Stiamo pensando – ha detto Angeletti a margine di un convegno in Confindustria sulla sicurezza – stiamo pensando ad iniziative diverse. Dovremo fare cose meno costose e di maggior impatto politico''.