Tu di che partito sei? Ecco Votematch, il test per scoprirlo

Pubblicato il 2 Luglio 2012 9:42 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 9:42

ROMA – Tu di che partito sei? Il sito di Repubblica per scoprirlo ha lanciato Votematch. Si tratta di un test in 26 domande creato da un progetto di ricerca delle università di Siena, Milano Statale, Milano Bicocca, Pavia e Firenze e dal’associazione Itanes, che promuove ricerche sul comportamento elettorale. Le domande affrontano temi di economia, diritti civili, sicurezza, federalismo ed Europa.

Paolo Bellucci, professore di Scienza della politica all’università di Siena, ha spiegato: “Il loro primo obiettivo è di rendere il voto più consapevole. Un algoritmo elabora le risposte, calcolando qual è il partito a noi vicino tra quelli attualmente rappresentati in Parlamento o che comunque hanno una possibilità di entrarci in base ai sondaggi. Questo strumento è più diffuso nel Nord Europa che in Italia. In particolare in Olanda, dove a ogni elezione ci sono molti partiti nuovi. Ma forse anche da noi ci stiamo avvicinando a uno scenario di questo tipo”.

Diego Garzia, coordinatore di un gruppo di ricerca europeo su Votematch, ha detto: “La soluzione più immediata è chiedere direttamente alle forze politiche a cosa sono favorevoli e a cosa sono contrarie. In Italia, però, i partiti sono poco collaborativi: nel 2009 abbiamo tentato un esperimento, con La Sapienza di Roma, alla vigilia delle Europee. Solo un partito ci ha risposto in maniera ufficiale. Rispetto all’estero, poi, qui è difficile cogliere posizioni chiare sui programmi. Le differenze, tra una forza politica e l’altra, sono nette solo in economia. Su altri temi, come le questioni di bioetica o ambientali, i partiti hanno una collocazione pressoché neutra. Di difficile interpretazione”.

Ecco il test da Repubblica.it. Clicca qui per iniziare.