YOUTUBE Pomigliano, carta igienica contro Gennaro Migliore da militanti di sinistra. Lui: “Fanc…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 febbraio 2018 10:20 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2018 12:02
Gennaro Migliore contestato dai militanti di sinistra a Pomigliano

Un momento della contestazione

POMIGLIANO (NAPOLI) – Carta igienica contro il sottosegretario alla giustizia Gennaro Migliore, ex Rifondazione Comunista ora nel Pd. A lanciarla, durante il convegno sull’industria organizzato giovedì sera a Pomigliano d’Arco (Napoli), alcuni militanti della sinistra extraparlamentare, ex licenziati Fiat e appartenenti al collettivo 48 Ohm.

Il gruppo, riferisce Pino Neri sul Mattino, ha fatto irruzione alle 19 di giovedì nei locali dell’ex Distilleria, dove si stava tenendo il convegno organizzato dalla segreteria cittadina del partito.

I militanti, con megafoni e striscioni, hanno lanciato decine di rotoli di carta igienica verso Migliore, contestando le politiche del Partito democratico in materia di lavoro. Al lancio dei rotoli, scrive sempre il Mattino, erano presenti anche alcuni dirigenti sindacali di Fim, Uilm e Fismic. Al convegno non è stato invitata la Fiom, cosa che aveva creato una precedente tensione tra i metalmeccanici della Cgil e la segreteria cittadina del Pd di Pomigliano.

 

Al lancio Migliore ha risposto con toni duri: “Per me e per il Partito democratico chi chiede di parlare avrà sempre la possibilità di parlare. Ma bisogna chiederlo ed essere rispettosi dalla democrazia, che viene presa a calci in bocca da coloro che ritengono che la prevaricazione o l’insulto siano l’unico modo per dialogare. Ma noi non ci faremo intimidire. Noi vogliamo affrontare con forza i problemi dei lavoratori ma se uno mi dà del venduto io lo mando a fanc...”.