Arabia Saudita: diplomatico gay chiede asilo agli Usa

Pubblicato il 12 Settembre 2010 7:56 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2010 8:11

Amico con una donna ebrea e gay: un diplomatico saudita ha chiesto asilo politico agli Stati Uniti. Secondo la Nbc Ali Ahmad Asseri, primo segretario al consolato saudita di Los Angeles, avrebbe fatto richiesta di aiuto dopo che le autorità di Riad avevano rifiutato di rinnovargli il passaporto diplomatico e lo avevano messo in congedo dopo aver appreso della sua omosessualità.

”Qui – ha detto Asseri in una mail indirizzata alla tv- la mia vita è in pericolo e se torno in Arabia Saudita mi uccideranno in pieno giorno”. In una mail inviata ad un sito saudita il diplomatico denuncia inoltre ”l’arretratezza” del suo paese e dei suoi ”imam militanti che hanno distorto la tolleranza dell’Islam”. Nella lettera Asseri minaccia anche di rendere note informazioni imbarazzanti su alcuni membri della famiglia reale saudita che vivono negli Stati Uniti.