Birmania, l’Ue si congratula: “Segnale positivo per le sanzioni”

Pubblicato il 2 Aprile 2012 14:14 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2012 14:36

BRUXELLES – L'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Ue, Catherine Ashton, ha ''espresso le sue congratulazioni alle autorita' e al popolo'' della Birmania per le elezioni di ieri: lo ha detto oggi la portavoce della Ashton, sottolineando di aspettarsi che i ministri degli Esteri Ue ''riconosceranno i cambiamenti'' nel Paese e che ''ci sara' un segnale positivo'' dal Consiglio Ue agli Affari esteri sulla questione delle sanzioni europee.

L'attuale regime di sanzioni europee contro la Birmania ''scade alla fine di aprile e spetta al Consiglio Affari esteri decidere all'unanimita' come affrontare questa questione, quindi decidere fino a che punto le sanzioni possono essere allentate o se possono essere abolite – ha spiegato la portavoce, Maja Kocijancic -. Ma noi ci aspettiamo che i ministri degli Esteri riconosceranno i cambiamenti e che ci sara' un segnale positivo dal Consiglio''.