Falklands: al via oggi referendum sullo status delle isole

Pubblicato il 10 Marzo 2013 13:16 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2013 13:16
La Presidente dell'Argentina Cristina Kirchner e il primo Ministro britannico David Cameron

La Presidente dell’Argentina Cristina Kirchner e il primo Ministro britannico David Cameron (Ap/LaPresse)

ROMA – Gli abitanti delle isole Falklands, l’arcipelago dell’Atlantico Sud che l’Argentina rivendica alla Gran Bretagna come isole Malvinas, domenica 10 marzo e lunedì 11 voteranno un referendum sul mantenimento del loro status istituzionale.

Poco meno di 1700 elettori, su una popolazione totale di 2841 persone dovranno rispondere ”sì”’ o ”no” alla domanda ”Desidera che le isole Falkland mantengano il loro status attuale di Dipendenza d’Oltremare del Regno Unito?”.

L’esito del sì sullo status quo sembra scontato, ma il referendum non basterà a risolvere la disputa fra Gran Bretagna e l’Argentina. I risultati del referendum , che saranno resi noti domani sera (mezzanotte in Italia) sarà certificato da un gruppo di osservatori indipendenti, provenienti da Messico, Canada, Uruguay, Paraguay, Cile, Stati Uniti e Nuova Zelanda.