G20: “Principi globali per limitare i bonus dei banchieri”

Pubblicato il 5 Settembre 2009 15:49 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2009 15:52

g20Stabilire principi globali per limitare i bonus dei banchieri: è questo l’accordo di compromesso raggiunto al G20 finanziario di Londra, dove invece non è stata possibile un’intesa sui “tetti” alle gratifiche dei dirigenti bancari.

Secondo una bozza del documento finale, spetterà al Financial Stability Board, presieduto dal governatore di Banca d’Italia Mario Draghi, mettere a punto tali principi.

L’Fsb, peraltro, aveva ricevuto dal G20 di aprile il mandato a redigere nuove regole per la finanza, tra cui proprio le limitazioni agli stipendi dei banchieri.

L’accordo prevede anche una clausola di “recupero” dei bonus in caso di risultati negativi della banca o dell’istituzione finanziaria. Non sembra esserci invece un accordo sulla riforma dell’Fmi, anche se si prevedono “progressi sostanziali” in occasione del G20 di Pittsburgh.

Il premier inglese Gordon Brown aveva detto, all’apertura dei lavori che bisogna «decidere ora che è giunto il momento di invertire le misure eccezionali che abbiamo avviato sarebbe secondo il mio punto di vista un grave errore».

Poi ha affermato che Francia e Germania sono favorevoli a una «strategia di uscita» dal massiccio intervento statale, anche se il primo minisro britannico ritiene che una tale mossa possa essere prematura.