Politica Mondo

Nucleare, Iran: “Sanzioni negative solo per la Ue”

Mahmoud Ahmadinejad

Un’iniziativa ”ostile” che non farà indietreggiare l’Iran e avrà ”conseguenze negative” per i soli Europei, che perderanno ”la loro identità e l’indipendenza” dagli Usa. Così il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Ramin Mehman-Parast, è tornato a commentare le sanzioni senza precedenti decise lunedì 26 luglio dalla Ue contro Teheran per il suo programma nucleare.

”L’Unione europea ha fatto questo passo sotto la pressione degli Usa e con gli occhi chiusi, ciò che porterà a perdere la sua identità e l’indipendenza”, ha detto Mehman-Parast, citato dall’agenzia Irna. Le sanzioni decise dai ministri degli Esteri europei, ha affermato ancora il portavoce iraniano, sono ”il proseguimento delle politiche perdenti dell’Occidente negli ultimi 30 anni”.

Politiche, ha aggiunto Mehman-Parst, ”che non hanno avuto alcun risultato tranne rafforzare lo spirito di autosufficienza e resistenza nella grande nazione iraniana da un lato, e dall’altro privare in particolare la Ue e in generale l’intero Occidente della cooperazione con una potenza regionale con grandi potenzialità politiche, economiche e culturali”. Le sanzioni, ha concluso Mehman-Parast, avranno quindi ”conseguenze negative” per i soli Europei.

To Top