Usa 2012. Santurom contro Obama: "La figlia non doveva andare in Messico"

Pubblicato il 21 Marzo 2012 18:50 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2012 18:59

NEW YORK – Rick Santorum contro Barack Obama per il viaggio della figlia Malia in Messico. Il candidato repubblicano alla presidenza se l'e' presa contro il presidente che – accusa – ha ignorato gli avvertimenti del Dipartimento di Stato sul Paese oltre confine.

''Se l'amministrazione dice che non e' sicuro fare viaggi in quel Paese – ha detto il candidato ospite di un talk show radiofonico – solo perche' mandi giu' 25 agenti dei servizi segreti non vuol dire che tu puoi andarci. Dovresti dare l'esempio. Io credo che i presidenti debbano essere di esempio''.

Fonti stampa hanno tuttavia specificato che il Dipartimenmto di Stato sconsiglia di viaggiare solo in una parte del Messico, mentre la gita scolastica a cui partecipa la figlie maggiore del presidente avviene in una zona considerata sicura.

Per motivi di sicurezza la Casa Bianca aveva scoraggiato i cronisti dal pubblicare storie sul viaggio della figlia del presidente. Washington ha confermato la gita in Messico solo dopo la notizia del terremoto di ieri, rilasciando una nota in cui diceva che Malia era al sicuro.