Usa, Los Angeles. Vandalizzato ufficio elettorale di Obama

Pubblicato il 24 Settembre 2011 14:32 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2011 14:32

La facciata danneggiata dell'ufficio elettorale di Obama

LOS ANGELES, STATI UNITI – La polizia sta investigando quello che sembra essere un atacco di natura politica contro un ufficio elettorale del presidente Barack Obama a Los Angeles, avvenuto pochi giorni prima della sua visita nella California meridionale, dove si trova appunto Los Angeles.

Un gruppo di impiegati nella campagna elettorale di Obama erano in una stanza in fondo all’ufficio quando hanno udito il fragore di vetri infranti sulla facciata esterna dell’edificio. Il comandante del locale distretto di polizia Andrew Smith ha dichiarato che quando sono andati a controllare gli impiegati hanno constatato che quattro vetrate erano state distrutte. La polizia non ha trovato proiettili o sassi, e ritiene che gli attaccanti abbiano distrutto le ventrate con sbarre di ferro.

I detective ritengono che l’attacco sia stato di natura politica perchè nessun danno è stato provocato ad altri edifici, in un quartiere dove il tasso di criminalità è molto basso. Si è poi appreso che nessuna minaccia era stata fatta prima dell’atto vandalico. La polizia ha avvertito l’Fbi e il servizio segreto, e gli inquirenti stanno cercando di accertare se è stato motivato da odio politico o razziale, o da terroristi.

Obama sarà a Los Angeles lunedi allo scopo di trovare finanziamenti per la sua campagna elettorale in vista delle presidenziali dell’anno prossimo.