Yemen, il sottosegretario Usa Feltman: "Transizione subito"

Pubblicato il 23 Giugno 2011 - 10:42 OLTRE 6 MESI FA

SANAA – Il sottosegretario di stato americano per il Medio oriente, Jeffrey Feltman, ha chiesto oggi una ”transizione immediata e pacifica” del potere nello Yemen, in assenza del presidente Ali Abdallah Saleh.

”Pensiamo che una transizione immediata, pacifica e ordinata sia nell’interesse del popolo dello Yemen”, ha detto Feltman. Il sottosegretario Usa ha affermato che Saleh ”non tornerà presto” nel paese: è stato ferito nell’esplosione di una  carica di tritolo messa nella moschea antistante al palazzo residenziale.

Saleh, contestato dal popolo yemenita dopo essere stato in carica per oltre trent’anni,è in ospedale a Riyad, in Arabia Saudita, dal 4 giugno. Nonostante le rassicurazioni degli uomini del suo governo, non si è fatto vedere da allora, alimentando le ipotesi di una permanente e pesante invalidità.