Modena, ciclista travolto e ucciso da auto pirata

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2015 19:25 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2015 19:25
Modena, ciclista travolto e ucciso da auto pirata

Modena, ciclista travolto e ucciso da auto pirata

MODENA – Un ciclista investito, morto lungo la provinciale 113 e lì lasciato da chi l’ha colpito. E’ quello che hanno scoperto alcuni tecnici della Telecom viaggiando lungo quella strada dalle parti di Correggio, Modena. Ne parla la Gazzetta di Modena:

Il corpo di un uomo, residente a Carpi, ormai privo di vita, steso in un prato, a pochi metri dalla carreggiata della provinciale 113, il tratto di tangenziale (denominato via della Pace) che da San Martino in Rio conduce alla zona industriale di Correggio. Accanto al cadavere, la bicicletta su cui, molto probabilmente, l’uomo viaggiava.

La tragica scoperta è stata fatta poco dopo le 10 dai tecnici della Telecom che, con la loro auto, sono giunti in via della Pace per sistemare un palo della linea telefonica e, poco distante da dove avevano parcheggiato, hanno notato un uomo riverso sul prato. Immediato l’allarme ai carabinieri e alla centrale operativa del 118, che ha inviato sul posto un’ambulanza della Croce Rossa di Correggio e il personale dell’automedica. Per l’uomo, però, non c’era più niente da fare e i militari della stazione di Correggio hanno avviato subito le indagini per capire cosa possa essere accaduto e, soprattutto, quando.

L’ipotesi più probabile, che sarebbe suffragata anche dalla presenza di pezzi di un’auto vicino al corpo dell’uomo, è che il ciclista sia stato investito da un’auto pirata, fuggita dopo il tragico investimento. Sull’asfalto non sono stati trovati segni di frenata.