Coronavirus, la virologa Capua: “Mascherina sempre, 2 metri di distanza e lavarsi le mani appena si può”

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2020 10:49 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2020 10:49
Coronavirus, la virologa Capua: "Mascherina sempre, 2 metri di distanza e lavarsi le mani appena si può"

Coronavirus, la virologa Capua: “Mascherina sempre, 2 metri di distanza e lavarsi le mani appena si può” (Ansa)

Per la virologa Ilaria Capua contro il coronavirus la “mascherina sempre, due metri di distanza e lavarsi le mani appena si può”

Secondo la virologa Ilaria Capua per combattere il coronavirus la mascherina va portata sempre, tranne quando si è in casa o in auto da soli. Meglio indossarla anche con il car sharing. Ed è fondamentale lavare o disinfettare le mani più spesso possibile.

Sono fra le regole indicate dalla virologa Ilaria Capua, Direttrice del Centro di Eccellenza One Health dell’Università della Florida, in due interviste al Corriere della Sera e alla Stampa. 

Scuole e feste

Per quanto riguarda le scuole, la virologa dice: “Abbiamo la fortuna di averle aperte dopo altri Paesi europei e quindi con una certa consapevolezza. La circolazione virale nelle scuole c’è, ma non è la causa dell’esplosione dei contagi”.

Il possibile limite alle feste private “lo trovo giusto, ma più che il numero conta la provenienza e lo stato sanitario dei presenti”.

Ilaria Capua esclude l’ipotesi della chiusura di alcune regioni: “Oggi più che mai dobbiamo affidarci al buon senso che ci fa sopravvivere, imparare e crescere. Di troppe regole si muore. Il problema Covid non lo risolveranno i politici, ma i singoli individui che si sentono parte di una collettività”.

Adesso, comunque, dice Capua, le persone deboli “sanno che si devono proteggere, ecco perché le terapie intensive sono semivuote”.

La virologa è preoccupata però dalla cosiddetta ‘pandemic fatigue’: “Si verifica quando i pazienti, ma anche le strutture sanitarie e i decisori politici perdono energie, si immobilizzano. L’antidoto è concentrarsi sulle questioni davvero urgenti e necessarie”.

Tamponi e mascherine

Per i tamponi, “bisogna snellire le procedure”, evitare le code nei punti-prelievo o che le persone aspettino giorni per avere il referto”.

Fra le altre regole da seguire secondo la virologa: “Spostarsi il meno possibile e sempre con la mascherina, mantenere la distanza di due metri, tenere sempre con sé il disinfettante e lavare le mani più spesso possibile con acqua e sapone”.

Ha senso anche limitare la movida notturna “perché si tende a stare senza mascherina e a parlare ad alta voce”.

Il cocktail di anticorpi monoclonali con cui è stato curato il presidente Trump viene paragonato da Ilaria Capua a “un missile terra-aria: bisogna però abbassare i costi di questi farmaci”.  (Fonti: Ansa, Il Corriere della Sera)