New York-Pechino in 2 ore: viaggio in tubi sotto vuoto fino a 6.500 km/h

Pubblicato il 27 marzo 2012 18:37 | Ultimo aggiornamento: 27 marzo 2012 19:04
ett_capsule_vuoto_new_york_pechino

Il sistema di tubi Ett

ROMA – Due ore per andare da New York a Pechino. Non con un jet o un aereo, ma “semplicemente” viaggiando in un tubo. Sarà possibile con Ett, trasporto in tubi sotto vuoto, una tecnologia brevettata e sviluppata da ET3. L’idea è di mettere una capsula, realizzata con la tecnologia dei treni Maglev a levitazione, in un tubo dove è stato creato un vuoto spinto.

Le capsule sarebbero accelerate fino a 6.500 chilometri l’ora, coprendo una distanza come quella tra Pechino e New York in appena 2 ore e senza il bisogno di lasciare la terra ferma. Il sistema brevettato sarebbe silenzioso ed a basso consumo di energia elettrica.

I tubi in cui le capsule viaggiano sarebbero mantenuti in una condizione molto vicina al vuoto e le “fermate” di questo trasporto sarebbero realizzate con l’introduzione di sacche d’aria per l’estrazione delle capsule in sicurezza. I tubi costituirebbero una sorta di autostrada e le capsule sarebbero spedite in destinazioni precise. I viaggi locali richiederebbero comunque linee di tubi separati dai viaggi a lunga percorrenza. Il sito Kurzweil sostiene che la Et3 abbia lavorato con la Cina, dove l’azienda avrebbe acquistato già oltre 12 licenze.

5 x 1000