Se la Luna scomparisse cosa accadrebbe alla Terra? Dalle maree alle stagioni, cosa cambierebbe e come

di Caterina Galloni
Pubblicato il 20 Marzo 2022 - 12:00 OLTRE 6 MESI FA
Luna scomparisse

Se la Luna scomparisse cosa accadrebbe alla Terra? Dalle maree alle stagioni, cosa cambierebbe e come (foto ANSA)

Cosa accadrebbe se la Luna scomparisse? La vita degli esseri umani sicuramente non sarebbe più la stessa. Secondo quanto riportato dal Sun, nel maggio del 1110 la Luna scomparve inspiegabilmente dal cielo notturno.

A distanza di circa 900 anni è stato confermato che il gas dei vulcani aveva offuscato il cielo e dunque la Luna non era scomparsa per sempre. Ma se fosse accaduto? E se la Luna fosse svanita o distrutta? La risposta è che la vita sulla Terra sarebbe stata fondamentalmente diversa, se non a rischio di devastazione.

Senza Luna, scomparsa delle maree

L’impatto più evidente per gli americani della costa sarebbe l’improvvisa scomparsa delle maree. L’acqua degli oceani reagisce alla posizione della Luna e provoca le maree. Se la Luna scomparisse, la forza delle maree si ridurrebbe del 66% e quella relativa quiete dell’oceano sarebbe un problema per la biologia marina.

Molti organismi dipendono dalle maree affinché il cibo venga prodotto dalle profondità o dai modelli di migrazione. In realtà potrebbe essere peggio se la Luna si avvicinasse alla Terra anziché scomparire. La maggiore forza di gravità della Luna provocherebbe probabilmente l’inondazione di New York City e di altre aree costiere.

Notti buie e nessuna stagione

Se la Luna scomparisse si noterebbe che anche il giorno sarebbe molto più buio. In assenza della Luna, le notti sarebbero buie e i predatori che dipendono da una piccola quantità di luce lunare avrebbero difficoltà a individuare le prede. Il pianeta più luminoso nel cielo notturno sarebbe Venere, 2.000 volte meno luminoso della Luna.

Nel tempo la scomparsa della Luna avrebbe un impatto sull’asse terrestre. Il kilter della Terra è ciò che produce in modo affidabile le stagioni e senza la gravità della Luna che inclina la Terra a 23,5 gradi, potremmo sperimentare stagioni meno distinguibili tra loro. Il nostro pianeta arriverebbe a un’inclinazione di 0 gradi. 

Se l’inclinazione della Terra, al contrario aumentasse in assenza del peso di controbilanciamento della Luna, potremmo sperimentare condizioni meteorologiche estreme e pericolose per la vita. Se l’inclinazione della Terra arrivasse fino a 90 gradi, un lato resterebbe per sei mesi completamente al buio mentre l’altro lato sarebbe distrutto dalla luce solare.

La Luna potrebbe scomparire?

Per distruggere la Luna sarebbe necessario un evento di proporzioni colossali. Basti pensare che se Cerere, il più grande asteroide conosciuto, entrasse in collisione con la Luna, l’impatto non distruggerebbe il nostro luminare notturno.

SyFy ha calcolato che per distruggere la Luna ci vorrebbero 120.000.000.000.000.000.000.000 di candelotti di dinamite o, in alternativa 287 miliardi delle più grandi bombe mai realizzate. Senza la Luna ci sarebbero problemi ecologici disastrosi.(Fonte: SUN)