Ghanese pestato a Parma, condannato uno dei 10 vigili accusati

Pubblicato il 25 Gennaio 2011 15:38 | Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio 2011 15:38

PARMA – È  stato condannato a due anni e dieci mesi di reclusione Ferdinando Villani, uno dei 10 vigili urbani di Parma accusati del pestaggio ai danni di Emmanuel Bonsu, il ragazzo ghanese che nel settembre del 2008 fu fermato ”per errore” dal nucleo di pronto intervento della polizia municipale della città  emiliana nel corso di un’operazione antidroga. Villani è  stato condannato al termine di un giudizio abbreviato di fronte al Gup del tribunale di Parma Paola Artusi.

L’agente è  stato condannato anche al pagamento di una provvisionale di cinquemila euro nei confronti del Comune di Parma, che nel processo ricopriva il ruolo di responsabile civile e contestualmente di parte civile.

Emmanuel Bonsu fu arrestato il 29 settembre del 2008 nel parco intitolato ai giudici Falcone e Borsellino perché ”scambiato per il palo di uno spacciatore”. In seguito il ragazzo ghanese fu condotto nella sede del comando della polizia municipale e, stando all’accusa, umiliato, percosso, insultato dai dieci agenti che lo avevano arrestato e che in seguito furono indagati dalla Procura di Parma.

[gmap]