Sarah Scazzi: sequestrati due compressori dal garage dei Misseri

Pubblicato il 24 Marzo 2011 15:06 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2011 15:07

Michele Misseri

AVETRANA (TARANTO) – I carabinieri hanno sequestrato due compressori nel garage dell’abitazione di Michele Misseri, in via Deledda 20 ad Avetrana, per accertare l’eventuale presenza di tracce che riconducano a Sarah Scazzi.

Il sequestro è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Taranto. Era stato proprio Michele Misseri mesi fa, in una delle lettere scritte dal carcere, a fare menzione di un compressore sul quale Sarah sarebbe caduta battendo la testa dopo essere stata strangolata.

Il decreto di sequestro riguardava un compressore, del quale era stata già accertata dagli investigatori la presenza in precedenti ispezioni nel garage. Nella mattinata di giovedì 24 marzo i carabinieri hanno trovato nel locale due compressori, e hanno portato via i macchinari. Non si sa se gli accertamenti tecnico-scientifici verranno eseguiti a Taranto oppure se i due compressori saranno inviati ai carabinieri del Ris di Roma.

[gmap]