Ansia e stress: Olio CBD ed altri rimedi naturali per ritrovare il relax

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2020 12:56 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2020 12:56
Relax, Ansa

Ansia e stress: Olio CBD ed altri rimedi naturali per ritrovare il relax (foto Ansa)

Ansia e stress sono dei disturbi molto diffusi tra la popolazione, spesso a causa di stili di vita errati, frenetici e guidati dalla competizione.
Secondo l’Istat, si contano ben 3,7 milioni di persone l’anno che soffrono di disturbi ansiosi o depressivi, alcuni dei quali possono tramutarsi, poi, in situazioni psicologiche più gravi.

Quando presenti in una fase iniziale, con intensità più blanda, molti si rivolgono ai metodi naturali per cercare di alleviare i sintomi della tensione e ritrovare il benessere.

Tra questi, numerosi studi hanno dimostrato che anche la cannabis, comunemente riconosciuta come sostanza stupefacente illegale, può costituire un valido aiuto per combattere l’ansia grazie ad un principio attivo in essa contenuto: il CBD.

In seguito a questa scoperta, sono tanti gli utenti che hanno scelto di acquistare CBD online o nei negozi specializzati, complice il fatto che questa sostanza può essere introdotta nell’organismo sotto diverse forme.

In particolare, l’olio con CBD sembra essere la versione più pratica, semplice da utilizzare e facilmente reperibile.

A questo punto, è bene sottolineare che l’utilizzo di cannabis light per scopi terapeutici è finalmente legale da un paio di anni e pertanto non si incorre in alcun reato nell’acquistare tale sostanza se rispetta le direttive imposte dalla legge, e cioè che non presenti una concentrazione di THC, il principio attivo psicotropo, superiore allo 0,2%.

Vediamo allora in che modo le proprietà benefiche delle piante e dei fiori possono aiutare a ritrovare il relax nei periodi più difficili.

Relax e Aromaterapia: il benessere è tutto naturale

L’aromaterapia è una disciplina che negli ultimi anni si è rivelata particolarmente efficace nella risoluzione di stati ansiosi e situazioni di stress acuto, grazie al potere delle piante, dei fiori e di tutte le proprietà che esse racchiudono.

Dalla lavorazione di alcune specie vegetali è possibile estrarne degli oli essenziali dai potenti effetti terapeutici che, tramite inalazione, raggiungono i recettori del nostro sistema nervoso e comunicano con il sistema limbico, la parte più antica del cervello che regola le emozioni e le azioni inconsapevoli.

La stimolazione di questi recettori con l’inalazione di oli essenziali da vita a reazioni “chimiche” nel cervello, atte a diffondere sensazione di benessere, calma e positività.

Tra questi, la lavanda stimola il rilassamento e riequilibra il sistema nervoso, il limone contribuisce ad infondere coraggio prevenendo i blocchi del sistema simpatico, mentre il gelsomino dona ottimismo e aiuta a conciliare il sonno.

Infine, sta riscuotendo parecchio successo per i suoi molteplici effetti benefici l’utilizzo dell’olio di CBD, il principio attivo contenuto nella pianta di cannabis, che può essere assunto sia per inalazione che per via orale, dosando un paio di gocce sotto la lingua.

I benefici dell’olio di CBD per rilassarsi sono comprovati da numerosi studi scientifici e pare che, oltre ai suoi effetti terapeutici, possa essere utile nel trattamento di patologie più importanti, ma in merito a ciò sono in corso ulteriori studi approfonditi.

Se la cannabis ha effetti benefici, allora, perché è continuamente messa in discussione dalla legge?

Analizziamo meglio la sua composizione e le sue proprietà per definire in che modo può costituire un alleato per la salute.

Cos’è il CBD e quali sono i suoi effetti sull’uomo

Il nome per esteso del CBD è Cannabidiolo e si tratta di uno degli oltre cento cannabinoidi contenuti naturalmente nella pianta di cannabis.

A differenza del “cugino” THC (tetraidrocannabinolo) che è responsabile degli effetti psicotropi tipici di chi fa uso abbondante di marijuana per sballarsi, il CBD non è un principio psicoattivo, non interferisce con la psiche e non causa effetti spiacevoli.

Al contrario, come abbiamo già detto, la sua assunzione fa registrare esiti benefici diffusi, pertanto è indicato per il trattamento terapeutico di problematiche legate all’ansia e allo stress.

Questi risultati sono ottenuti grazie alla capacità del CBD di comunicare con alcuni recettori del sistema nervoso responsabili degli stati di benessere, come quello nominato 5-HT1A e più comunemente noto con il nome di serotonina, che produce il cosiddetto ormone della felicità.

Esistono numerosi casi documentati che dimostrano come l’olio di CBD sia stato in grado di alleviare i sintomi da stress post traumatico, come nel caso di militari al rientro da missioni di guerra molto impegnative, o di aiutare a dormire meglio, combattere gli incubi e l’insonnia.

Inoltre, studi eseguiti sui topi resi aggressivi, hanno rivelato che la somministrazione di una minima dose di CBD sia in grado di mantenere sotto controllo l’aggressività e ristabilire l’equilibrio.

Come se non bastasse, i suoi effetti terapeutici sono riscontrabili non solo sull’umore ma anche nella gestione di altri disturbi di natura fisica, come dolori muscolo scheletrici, infiammazioni o problematiche della pelle.

L’olio con CBD, quindi, racchiude in un solo componente le potenzialità di molti altri oli essenziali impiegati per scopi terapeutici.
Con un solo prodotto, infatti, è possibile ottenere benefici sia a livello mentale che fisico.

Date le sue numerose virtù, la commercializzazione di cannabis light per tali fini è diventata molto diffusa e ha dato vita ad un vero e proprio business.

Oggi acquistare CBD in vari formati è semplice e accessibile, basta rivolgersi a rivenditori autorizzati e certificati come JustBob, una delle realtà più consolidate sul web e che si distingue dai concorrenti per l’alta qualità dei suoi prodotti.