Società

Fuori corso da 8 anni, papà e mamma non ti devono più un euro

Fuori corso da 8 anni, papà e mamma non ti devono più un euro

Fuori corso da 8 anni, papà e mamma non ti devono più un euro

ROMA – Se sei uno studente universitario fuori corso da 8 anni i tuoi genitori non ti devono più nemmeno 1 euro. Questo è solo uno dei casi in cui la Cassazione sancisce il diritto di mamma e papà a tagliare i fondi al figlio “bamboccione”. 

Selene Pascasi e Giovanni Parente sul Sole 24 Ore riportano le sentenze in cui è la Cassazione a dare diritto ai genitori di ribellarsi alle richieste del figlio, che ormai maggiorenne pretende soldi e assegni per essere mantenuto. Uno dei casi è proprio quello del figlio-studente fuori corso da 8 anni:

“Fuori corso da otto anni? Stop all’assegno di mantenimento. A sostenerlo è stata la sentenza 1585/2014 della Cassazione. I giudici negano, così, a un ventottenne studente universitario – fuori corso da ben otto anni – l’assegno percepito. Il ragazzo, tra l’altro, aveva già lavorato nel settore turistico alberghiero, quindi aveva dimostrato di avere la capacità di trovare un impiego. Non può, pertanto, assumere rilevanza la mancanza di reddito. Al massimo il genitore deve solo versare gli alimenti”.

E se superati i 30 anni la laurea è ancora un traguardo lontano e di cercare un lavoro la figlia non ha proprio voglia, ecco che la Cassazione dà ragione al genitore che taglia i fondi:

“A precisarlo è la sentenza 27377/2013 della Cassazione. A pesare sulla decisione, sia il fatto che la ragazza disponesse già di un patrimonio personale in grado di garantirle il sostentamento sia la sua oziosità in quanto non si era mai impegnata né negli studi, né nella ricerca di un lavoro. E lo stop all’assegno va venir meno anche il diritto della madre convivente alla casa familiare in caso di trasferimento fuori sede”.

To Top