Gb, gli anarchici progettano disordini alle nozze di William e Kate

Pubblicato il 31 Gennaio 2011 15:51 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2011 16:48

Kate Middleton e il principe William

LONDRA – L’ombra degli anarchici incombe sul matrimonio di William e Kate Middleton. Secondo quanto riporta oggi il Sun infatti, alcuni gruppi starebbero progettando di mescolarsi alle migliaia di persone che accorreranno nel centro di Londra per vedere gli sposi raggiungere Buckingham Palace a bordo di una carrozza dorata, e causare disordini.

Un’e-mail visionata dal tabloid mostra il tragitto tra l’abbazia di Westminster ed il Palazzo reale, con delle frecce che indicano i punti in cui gli anarchici vorrebbero attaccare la processione, gettando fumogeni e costringendo il corteo reale a cambiare rotta. Diverse azioni di protesta nell’area di Westminster sarebbero inoltre in fase di preparazione per tutto il mese prima delle nozze reali in programma per il 29 aprile.

”Il piano è di mescolarsi alla gente, organizzare feste di strada anarchiche, occupare nuovamente Parliament Square, organizzare un’orgia in stile carnevalesco, e fare aumentare i costi della sicurezza al punto che l’intero matrimonio dovrà essere spostato a St Paul’s. Questo causerebbe un enorme imbarazzo alla monarchia”, ha detto ad un’assemblea di anarchici alla quale si erano infiltrati alcuni giornalisti del Sun, Chris Knight, un professore di antropologia licenziato nel 2009 dall’università londinese dove lavorava per la sua partecipazione alle proteste contro le banche.

”La prima fase si chiama Operazione Dual Power. Una decina di gruppi anarchici bloccheranno edifici chiave come caserme, una stazione di polizia e palazzi governatici a Westminster. La seconda fase è prevista per il giorno delle nozze. In generale, il piano è mirato a causare talmente tanti problemi che diventerà costoso a livelli proibitivi per la polizia controllare il tutto ed il matrimonio dovrà quindi essere cancellato o spostato”, ha aggiunto il professore anarchico.

Secondo il tabloid, anche due gruppi di prostitute starebbero progettando la loro protesta, completamente nude a parte un passamontagna sul volto, il giorno delle nozze. Membri dell’International Union of Sex Workers a della Sexual Freedom Coalition vogliono formare una catena umana e bloccare una delle strade di accesso a Westminster.

[gmap]