La super model over size Crystal Renn dimagrisce, e la rete si rivolta

Pubblicato il 10 Febbraio 2011 9:54 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2011 14:18

LONDRA – Crystal Renn dimagrisce e i fan si rivoltano: la modella plus size scelta da Jean Paul Gautier per la sua sfilata primavera estate 2006, ha scalato di taglia e si difende dagli attacchi di ammiratori e media: ”Mantenere la 50 mi avrebbe fatto ripiombare nel tunnel dei disordini alimentari”, ha detto la ex top extralarge che di recente è scesa a una più modesta 46 dopo che nelle ultime settimane blog di moda e rubriche rosa si sono riempiti di commenti non sempre lusinghieri sulla sua nuova linea.

Anoressia alla rovescia. La Renn era diventata la testimonial delle donne che combattono con la difficoltà di confrontarsi con le filiformi immagini di bellezza proposte dalle riviste di moda. E adesso che è dimagrita, la modella si è confidata in un video pubblicato sul sito dell’agenzia Ford Models: ”Sono sotto pressione ma anche questo è sbagliato. La diversità sta diventando la vera bellezza. Anche la moda sta andando in questa giusta direzione. Liberiamoci del concetto di ‘regolare’ e ‘plus size’. Stupidaggini. Basta dire solo ‘modella”’.

No ai canoni di bellezza dunque anche se nel mondo della moda il nuovo look di Crystal resta comunque anomalo. La maggior parte delle donne della sua taglia non verrebbero comunque prese in considerazione dalle agenzie di modelle. La Ford non ha aiutato il dibattito aggiornando le ‘statistiche vitali’ della Renn sul suo sito e descrivendo le sue nuove misure come una ‘due’, l’equivalente del 40-42 in Italia, che sarebbe stata la prova di una precipitosa e allarmante perdita di peso.

Crystal Renn, l’unica modella extralarge apparsa sulla copertina di Harper’s Bazaar, ha 24 anni e una storia personale, raccontata in una autobiografia, che rivela una infanzia difficile in Florida con una mamma teen-ager e un’adolescenza segnata dai disturbi alimentari. Proprio dei suoi problematico rapporto con il corpo, che da anoressica l’hanno portata a diventare la modella plus size più pagata del mondo, la curvacea Renn ha parlato nel libro, scritto insieme alla giornalista Marjorie Ingall, ‘Hungry: a young model’s story of appetite, ambition and the ultimate embrace of curves’ dove racconta il suo cambiamento fisico, ma anche mentale, che l’ha portata oggi ad essere una paladina delle battaglie contro l’anoressia.

A scatenare adesso il tam tam di una ricaduta nel tunnel delle diete è stata una foto in bianco e nero pubblicata su una rivista minore, Little Planes, che ha scatenato il gossip transatlantico. In questa foto Crystal appare decisamente più magra che nell’immagine in costume da bagno su Glamour che nel 2009 la consacrò come eroina delle taglie forti. E’ scoppiato un putiferio tra accuse di ipocrisia e di tradimento degli ideali che hanno fatto della Renn un simbolo. Lei, stanca delle critiche, ha tagliato corto: ”Bisogna rendersi conto che modella plus size non significa donna plus size. Ma colmare il divario sarebbe una gran cosa. Tutte le taglie sono belle”.

[gmap]