Basket, Dan Peterson continua a vincere: Milano supera Cremona

Pubblicato il 10 Gennaio 2011 8:48 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2011 8:48

Dan Peterson festeggia nel migliore dei modi il suo 75/o compleanno e la sua 500/a partita in serie A vincendo a Cremona la sua seconda partita su due in una gara quasi mai in discussione e terminata 78-71. Troppa la differenza tra le due formazioni, accentuata dall’assenza del miglior giocatore di Cremona: l’ucraino Drozdov, che si e’ infortunato in mattinata.

A Cremona Dan Peterson e’ stato accolto da applausi e strette di mano, sugli spalti per lui erano pronti striscioni e grandi sorrisi, sia dal pubblico milanese, sia da quello di casa, che ha reso omaggio al grande guru del basket. Per Peterson pronto anche un pacco regalo, consegnato direttamente sul campo, dopo un abbraccio da parte del tecnico avversario Tomo Mahoric. Cremona ha creato problemi a Milano solamente nel primo quarto, quando e’ riuscita a recuperare bene dopo il vantaggio iniziale degli uomini di Peterson, seguiti da vicino dal patron Giorgio Armani seduto in tribuna.

Un tiro di Rowland da tre punti ha permesso sulla sirena a Cremona di restare agganciata alla partita sul 41-40. Con poche rotazioni la Vanoli Braga e’ arrivata con il fiato corto nel secondo tempo, quando Jaber e compagni hanno chiuso ogni varco mettendo a segno solo canestri facili e senza mai rischiare piu’ di tanto. La buona difesa di Milano ha costretto Milic a due errori al tiro e AJ ha preso il largo grazie al contropiede con schiacciata di Hawkins a 1’27” dalla fine della frazione.

L’Armani ha gestito al meglio il suo vantaggio e solo il tiro finale di Rowland ha permesso a Cremona di render meno amaro il passivo sul 78-71. ”L’1-3-1 – ha commentato Dan Peterson – ha spezzato il ritmo a Cremona e in questo modo siamo riusciti a vincere la partita. Sono contento perche’ questa squadra ha dimostrato di essere viva, vincere a Cremona non e’ facile”.