Calciomercato Cagliari, Cellino: “Il Napoli mi ha chiesto Matri”

Pubblicato il 3 Maggio 2010 17:29 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2010 17:29

Il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, intervenendo sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul mercato in uscita della sua squadra: “È vero che De Laurentiis mi ha chiesto Matri e sarebbe un onore cederlo ad un amico come Aurelio ma cercheremo di rinforzare la squadra, vogliamo essere più competitivi per la prossima stagione. Sarebbe un onore ma i soldi non scendono in campo, anche noi con il progetto dello stadio nuovo abbiamo necessità di essere più forti. Al mio amico De Laurentiis piacerebbe uno come Matri e, ripeto, per me sarebbe un onore cederlo a lui, ma non lo vendo a nessuno”.

“A gennaio anche il Milan lo voleva – continua Cellino – e anche ai rossoneri diremo di no, qualora dovessero richiedercelo. Se guardate la storia del Cagliari, negli ultimi 12 anni è stato venduto solo Suazo, che è rimasto con noi per nove anni, perchè è arrivata l’Inter, dunque la mia volontà è non cedere nessuno. Se dovesse andare via da Cagliari, ad ogni modo, Matri andrà al Napoli. Così, una volta per tutte, si finisce di dire che odio i napoletani”.

“Denis e Bogliacino? Mi piacciono molto, così come mi piace Lavezzi, che potevo comprare prima del Napoli – conclude Cellino – Lo vidi personalmente in Argentina, giocava da attaccante centrale e non esterno, non fu ceduto al River e mi sembrava demotivato. È stato un grande errore, da parte mia, perché Lavezzi è un giocatore bravo e furbo, come piacciono a me”.