Calciomercato, Amauri verso la Fiorentina ma serve un altro incontro

Pubblicato il 19 Gennaio 2012 0:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2012 22:26

TORINO, 18 GEN – Amauri verso l'addio. L'attaccante e' pronto a lasciare la Juve per provare a rilanciarsi alla Fiorentina. Manca ancora l'annuncio ufficiale, ma oggi e' stata la giornata della svolta con l'intesa tra i due club, tra il procuratore del giocatore, Giampiero Pocetta, e il direttore sportivo viola, Pantaleo Corvino, la risposta positiva dello stesso Amauri, il viaggio a Torino di Pocetta per sistemare gli ultimi dettagli con l'amministratore delegato bianconero, Beppe Marotta. Proprio il procuratore in serata ha precisato a gazzetta.it: ''Ancora non abbiamo l'accordo, speriamo di trovarlo nelle prossime ore, ci rincontreremo''. Tutto lascia pensare comunque a una soluzione positiva della trattativa.

Come lo scorso anno quando la direzione presa fu quella di Parma, la formula dell'affare e' quella del prestito. Cinque mesi di contratto per l'italo-brasiliano ed eventuale conferma da conquistarsi a suon di gol. La societa' viola infatti non ha alcun obbligo di riscatto. A fine stagione, visto che l'accordo con la Juve andra' in scadenza, il giocatore decidera' del suo futuro. Continua intanto la partita a scacchi per gli acquisti del difensore e del centrocampista che Marotta mettera' a disposizione di Antonio Conte, due affari legati l'uno all'altro. La certezza e' che i piu' graditi dall'allenatore tra le possibili alternative per la mediana sono, insieme a Guarin, Behrami e Nainggolan, obiettivi pero' difficili da raggiungere. Behrami e' infatti considerato incedibile dalla Fiorentina che vive un momento complicato, anche se la Juve potrebbe spuntarla grazie a una vantaggiosa proposta di ingaggio al giocatore. Per Nainggolan l'ostacolo e' rappresentato dal costo, visto che il Cska Mosca si e' gia' rivolto al Cagliari con la disponibilita' ad offrire 15 milioni. Marotta pero' non si arrende e fara' altri tentativi su entrambi i fronti. Domani intanto ci sara' un incontro con i procuratori di Guarin. Dal Portogallo rimbalzano voci possibiliste sulla riuscita dell'affare, la realta' delle cose sara' affrontata proprio in un summit tra Marotta e la coppia Ferreira-Dozzini che cura gli interessi del forte colombiano del Porto. A corollario di tutto cio', Kuzmanovic invece non si muovera' da Stoccarda, almeno fino all'estate; sullo sfondo resta sempre l'opzione Palombo.

Capitolo difensore. Sono attesi sviluppi sul fronte Caceres, il cui agente, Daniel Fonseca, e' in Italia proprio per favorire il buon esito della trattativa. Restano da limare le differenze tra domanda e offerta tra Juve e Siviglia. L'eventuale arrivo di Caceres, chiudera' le porte, in quanto extracomunitario, a Guarin. La partita a scacchi continua, la prossima mossa potrebbe essere quella decisiva.

Notizia da Vinovo: l'olandese Elia ha interrotto anticipatamente l'allenamento a causa di un leggero trauma distorsivo alla caviglia destra.