Calciomercato Inter: Ledesma sfuma (per ora)

Pubblicato il 27 Gennaio 2010 14:20 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2010 14:16

Ledesma della Lazio

In pochi se l’aspettavano;  Ma, alla fine, Il collegio arbitrale si è espresso a favore di Claudio Lotito, negando a Cristian Ledesma la possibilità di svincolarsi dalla Lazio.

L’esatto opposto di quanto era successo poche settimane fa con Goran Pandev. La commissione avrebbe considerato il lodo era inammissibile perché per tre giorni il centrocampista si è allenato regolarmente in gruppo, prima di essere messo fuori rosa.

L’avvocato Ettore Mazzilli ha fatto sapere con un comunicato che è già pronto il ricorso: “Preso atto della delibera e in attesa di conoscere le relative motivazioni del lodo che, si auspica, vengano emesse nel più breve tempo possibile, il calciatore si riserva ogni ulteriore azione legale a tutela dei propri interessi”. Si rischia di passare alle vie legali, insomma.

Ma ciò che importa nell’immediato all’agente del giocatore, Vincenzo D’Ippolito, è il destino e le possibiltà di Ledesma di tornare in campo.

“Il giocatore è molto dispiaciuto – ha dichiarato ai microfoni di Eurosport – perché la sua vicenda è molto simile a quella di un suo ex compagno di squadra. Però, nel suo caso, è finita così. Adesso non ci resta che aspettare”.

Le voci di mercato davano l’argentino a un passo dall’Inter.

I nerazzurri, però, avrebbero quasi sicuramente messo sotto contratto il regista in caso di rescissione contrattuale. Ora, le cose si complicano, con il presidente Lotito deciso ad alzare il prezzo della coppia LedesmaKolarov.

D’Ippolito è un po’ scettico sulla veridicità di queste trattative, che non vedranno protagonista l’agente in prima persona: “Vediamo quello che succede, perché adesso si parla non solo dell’Inter ma anche del Genoa o di un ritorno della Fiorentina. Io posso solo dire che bisogna aspettare”.

Logico immaginarsi che Lotito stia cercando di creare un’asta, con il Grifone pronto a offrire Zapater e la Viola pronta a entrare in seconda battuta. Le certezze, intanto, sono due. Che il tempo stringe, con la chiusura del mercato fissata al prossimo primo febbraio. E che una riconciliazione con Lotito è quasi impossibile. “Non penso proprio che avverrà“, chiude D’Ippolito.

Mattia Fontana / Eurosport