Calciomercato Milan, Curva Sud contro Galliani: “Pensa a suoi interessi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2014 - 18:49 OLTRE 6 MESI FA
Calciomercato Milan, Curva Sud contro Galliani: "Pensa a suoi interessi"

Calciomercato Milan, Curva Sud contro Galliani: “Pensa a suoi interessi” (LaPresse)

MILANO – Senza nominare né l’una né l’altro, la Curva Sud del Milan prende posizione rispetto ai due amministratori delegati del club rossonero schierandosi dalla parte di Barbara Berlusconi e criticando Adriano Galliani, a cui gli ultrà rimproverano fra l’altro l’acquisto di calciomercato di Alessandro Matri, l’ingaggio di Seedorf e lo definiscono “un dirigente che dice che la società non ha soldi per il mercato e poi la ‘ricatta’ chiedendo 60 milioni di buonuscita per lasciare”.

“Ci sorprende – si legge in un volantino firmato Curva Sud distribuito davanti a Casa Milan durante la presentazione della squadra – che il presidente non abbia ancora sistemato definitivamente le situazioni societarie che durante la scorsa stagione hanno creato una guerra intestina tra chi vuole portare il cambiamento e le innovazioni all’interno del Milan e chi invece vuole continuare a portare avanti i propri interessi proseguendo su una linea che ci ha portati alla situazione attuale”.

E’ facile intuire che si parli di Barbara Berlusconi e Adriano Galliani, criticato anche per le trattative per “parametri zero e giocatori mediocri”, effettuate “con le solite facce, presidenti di squadre e procuratori vari (che si permettono oltretutto di criticare le persone che dirigono questa società)”.

Gli ultrà definiscono anche “la società schiava di giocatori super pagati perché arrivati a parametro zero, di cui non siamo più riusciti a liberarci”, ma assicurano il proprio “sostegno alla nuova guida di Pippo Inzaghi e al nuovo progetto di Casa Milan e tutto quello che gravita attorno”.