Champions League, Chelsea-Inter: le probabili formazioni

Pubblicato il 16 Marzo 2010 12:23 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 12:34

Champions League, ritorno degli ottavi di finale: Chelsea-Inter accende la serata Europea. Analizziamo ora le probabili formazioni della partita:

CHELSEA (4-4-2): Turnbull- Ivanovic, Carvalho, Terry, Zhirkov- Mikel, Ballack, Lampard, Malouda- Drogba, Anelka

INTER (4-4-2): Julio Cesar- Maicon, Samuel, Materazzi, Lucio- Cambiasso, Zanetti, Motta, Sneijder- Milito, Eto’o

In palio l’accesso ai quarti di finale di Champions League, fischio d’inizio previsto per le 20:45 e si partirà dal 2-1 dell’andata dove Milito e Cambiasso regalarono una serata magica al popolo nerazzurro: la rete di Kalou, però, tiene aperta la porta per la squadra di Ancelotti.

Giornata lunghissima che ci porterà al fischio d’inizio di questo super match da dentro o fuori: noi la seguiremo per voi sin dal mattino con tutti gli aggiornamenti ora per ora, curiosità, cifre e interviste.

Ora andiamo ad analizzare il momento delle due squadre. Partiamo dal Chelsea, padrone di casa, che arriva dalla rotonda e convincente vittoria in campionato contro il West Ham di Gianfranco Zola.

I Blues restano a meno due dal Manchester Utd ma con una partita da recuperare! Fuori dalla Carling Cup, i Blues possono puntare ancora sulla FA Cup ma ovviamente Abramovich vuole il tetto d’Europa.

In grande spolvero Didier Drogba, doppietta contro gli Hammers, ma attenzione anche a Malouda. Periodo difficile per i nerazzurri che continuano ad arrancare in campionato, dove il Milan si è incredibilmente portato a 1 sola lunghezza; la squadra di Mourinho è in corsa ancora su tutti e 3 i fronti (in semifinale di Coppa Italia, l’Inter affronterà la Fiorentina, già battuta 1-0 all’andata).

Venerdì è arrivata inoltre la terza sconfitta in campionato per i nerazzurri, battuti 3-1 dal Catania: momento delicatissimo per i Campioni d’Italia, che stasera si giocano una bella fetta di stagione.

In casa Inter è scoppiato anche il caso Balotelli: il giovane attaccante, infatti, avrebbe nuovamente litigato con Josè Mourinho che all’ultimo ha deciso di non convocarlo per scelta tecnica in vista della gara dell’anno di questa sera! Alta tensione tra i due che avrebbero, secondo alcune indiscrezioni, pesantemente litigato in settimana: da qui la decisione di Mou di lasciare a casa Balotelli, mentre Moratti si è detto sorpreso. Raiola, nuovo manager di Mario, non ha voluto polemizzare.

Nella conferenza stampa alla vigilia, Mourinho non ha voluto commentare l’esclusione di Balotelli spiegando solamente che “le decisioni le prende solamente lui…”.

Il tecnico lusitano ha poi parlato del suo ritorno al Bridge: “Questa è casa mia, e coninuera ad esserla; qui al Chelsea tre anni indimenticabili, ma vincerò io…….”