Confederations Cup, Ronaldo a Balotelli: “Non fare la fine di Adriano”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2013 - 10:58 OLTRE 6 MESI FA
Ronaldo 'Il Fenomeno' (foto LaPresse)

Ronaldo ‘Il Fenomeno’ (foto LaPresse)

RIO DE JANEIRO, BRASILE – Ronaldo ‘Il Fenomeno’ ha rilasciato un’intervista esclusiva alla ‘Gazzetta dello Sport‘ dove ha parlato in maniera approfondita di Mario Balotelli, speranza azzurra per la Confederations Cup.

Balotelli ha il dono del talento, sa toccare la palla in un certo modo e fa gol. Però ancora non basta. Per diventare quello che Balotelli può diventare. L’età non diventi una scusa, e neanche il fatto di essere così bravo.

Mi pare che a volte, in campo, gli scappi ancora la cazzata (Visto? Dico ancora le parolacce in italiano…). Se sai giocare a pallone e fai l’attaccante ti provocano, ti picchiano: io lo so bene, ma se avessi dovuto reagire ogni volta che prendevo botte…

Twitter è una brutta bestia ma basta contare fino a cinque prima di scrivere. Le scemenze le abbiamo fatte tutti, però bisogna capire quando è arrivato il momento di smettere.

Mi viene in mente un esempio che non c’entra niente con Balotelli, perché sono casi molto diversi: Adriano aveva mezzi tecnici e fisici pazzeschi, in campo avrebbe potuto fare quello che voleva, ma ad un certo punto non ce l’ha fatta più.

Ecco, il consiglio che posso dare a Balotelli è questo: non buttare via il tuo talento.

Al Maracanà si vede chi è un giocatore vero e chi è un bluff e dunque gli direi di non lasciarsi impressionare”.