Euro 2012, Galles-Inghilterra 0-2: Capello trionfa nel Derby Britannico

Pubblicato il 26 Marzo 2011 18:17 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2011 18:17

LONDRA, 26 MAR – All’Inghilterra basta un quarto d’ora per ipotecare la vittoria nel derby con il Galles e tornare in vetta nel proprio gruppo di qualificazione agli Europei 2012. Dopo una settimana di polemiche anche sul suo futuro, Fabio Capello non sbaglia una mossa, e tatticamente domina la sfida del Millennium Stadium più di quanto non suggerisca il punteggio finale.

Perché i timori alla vigilia del tecnico di Pieris si dissolvono dopo appena 15′, con i Tre Leoni già avanti di due gol. Per l’appuntamento di Cardiff Capello ridisegna la sua squadra, si affida al 4-3-3 e dà fiducia a Frank Lampard a centrocampo e Darren Bent al fianco di Wayne Rooney. Un’intuizione doppiamente azzeccata perché sono proprio le due sorprese dell’undici inglese a mettere la firma sulla vittoria. Il centrocampista del Chelsea trasforma dagli 11 metri il rigore concesso dopo appena 5′ per fallo di James Collins su Ashley Young. Una partenza perfetta degli ospiti che dopo 10′ trovano il raddoppio della sicurezza. Sul centro di Ashley Young, irresistibile sulla corsia destra per tutta la partita, Bent trova la deviazione imparabile. Avanti di due gol, il derby britannico scema in un’esibizione agonistica, con Joe Hart chiamato al minimo sindacale. Le 110 posizioni che separano le due squadre nel ranking mondiale emergono impietose, così come tutti i limiti del Galles, volenteroso non meno che impacciato nella manovra.

Di contro spicca la prestazione di Scott Parker, altra scommessa vinta da Capello, padrone del centrocampo in coppia con il giovane Jack Wilshere, al debutto dal primo minuto in una gara ufficiale. John Terry – rinominato capitano in mezzo alle polemiche – guida la difesa con ritrovata autorevolezza e per la 13/a volta in 35 panchine, Capello non subisce reti al passivo. Missione compiuta: con 10 punti dopo quattro gare, gli stessi del Montenegro ma con una migliore differenza reti, con passo deciso l’Inghilterra si avvia verso la qualificazione diretta ai prossimi Europei.