Serie A: Roma capolista batte Lazio 2-0. Vincono Juventus, Inter e Fiorentina

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 settembre 2013 17:36 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2013 22:52

ROMA – Quarta giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

Roma inarrestabile. I giallorossi hanno vinto la loro quarta partita consecutiva, 2-0 alla Lazio nel derby, e si mantengono al comando della classifica.

Non mollano la presa Juventus (2-1 al Verona), Inter (7-0 al Sassuolo) e Fiorentina (2-0 all’Atalanta).

La Roma è più forte dell’incubo del 26 maggio, alla distanza macina la Lazio con un sinistro micidiale di Balzaretti e un rigore di Ljajic e, si issa da sola in vetta alla classifica a punteggio pieno.

Si fanno sotto intanto le tre grandi in leggero ritardo: la Juve manda in gol Llorente e vince ma non stravince col Verona, l’Inter tramortisce e umilia con un 7-0 in trasferta in Sassuolo mentre la Fiorentina soffre ma poi si impone con autorita’ in casa dell’Atalanta. Giuseppe Rossi con quattro gol e’ capocannoniere, pari merito con Hamsik.

Avanza inoltre il Toro corsaro di Ventura con un 2-1 a Bologna. La quarta di campionato dà responsi netti e prepara il doppio turno della prossima settimana: la serie A e’ ormai entrata nel vivo.

Il derby pomeridiano all’Olimpico regala la prima sconfitta per Petkovic, va ko una Lazio con le pile scariche anche per l’impegno in Europa League. Ha in parte torto Garcia perche la Roma il derby lo vince ma lo gioca anche, con la solita impennata di ritmo nella ripresa: dopo una fase di studio e un palo di Cana, i giallorossi ingranano la quarta, passano con Balzaretti, che riscatta alcune gare non impeccabili, e raddoppiano su rigore col freddo innesto Ljajic.

Totti dirige le operazioni, la Roma a punteggio pieno dopo la quarta giornata con progressi di gioco e un approccio concreto e maturo nelle fasi decisive delle partite.

L’Inter asfalta il Sassuolo e Di Francesco rischia la panchina. Quasi un allenamento per la Mazzarri band che maramaldeggia con doppietta di Milito, al rientro dopo il lungo infortunio. Partecipano Alvarez, Taider, Cambiasso, Palacio e un autogol al punteggio da record nerazzurro.

Meno amaro dopo questa impresa il passo indietro di Moratti. La Juventus costruisce tanto ma a differenza di Copenaghen riesce anche a concludere, anche se con parsimonia.

Tevez e Llorente (che risponde alla prima vera chiamata di Conte) chiudono il conto e rimontano il vantaggio veronese, entrambe le squadre confermano le loro qualita’ ma alla fine i bianconeri rischiano qualcosa.

La Fiorentina riscatta l’incertezza col Cagliari e vince in casa dell’Atalanta grazie a Mati Fernandez e al gol della sicurezza di Giuseppe Rossi.

Sale vistosamente il sorprendente Torino di Ventura che vince in trasferta inguaiando il Bologna: due volta in vantaggio , alla seconda con il rigore fortunosamente siglato da Cerci, i granata si portano a sette punti nella zona nobile della classifica.

Pari senza gol e poco rare emozioni tra Catania e Parma, due delle formazioni finora piu’ deludenti.

Risultati e marcatori di  tutte le partite.

SASSUOLO – INTER 0-7 Palacio 7′ , Taider 22′  e 33′, Alvarez 53′, Milito 64′ e 83′, Cambiasso 75′ 

SASSUOLO (4-3-3): Pomini; Gazzola, Antei, Acerbi, Ziegler; Kurtic, Magnanelli, Chibsah; Schelotto, Floro Flores, Missiroli. All.: Di Francesco.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Taider, Cambiasso, Guarin, Nagatomo; Alvarez; Palacio. All.: Mazzarri

ROMA- LAZIO 2-0 Balzaretti 63′  e Ljajic 94′ su rigore.

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Strootman; Florenzi, Totti, Gervinho. A disp. Skorupski, Dodò, Burdisso, Jedvaj, Torosidis, Romagnoli, Marquinho, Taddei, Ricci, Ljajic, Borriello, Caprari. All.: Garcia.

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Konko, Ciani, Cana, Cavanda; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Lulic; Klose
A disp.:Berisha, Strakosha, Vinicius, Pereirinha, Dias, Onazi, Elez, Floccari, Keita, Ederson, Tounkara, Felipe Anderson. All.: Petkovic
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Radu, Biava, Biglia, Novaretti

JUVENTUS-VERONA 2-1 Cacciatore 35′ , Tevez 40′, Llorente 48′ 

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Llorente, Vucinic
A disp: Buffon, Citti, Lichtsteiner, Chiellini, Motta, De Ceglie, Peluso, Marchisio, Padoin, Tevez, Giovinco, Quagliarella. All.: Conte
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Caceres, Rubinho, Pepe

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Bianchetti, Moras, Agostini; Romulo, Jorginho, Halfreddson; Jankovic, Cacia, Gomez
A disp.: Mihaylov, Marques, Rubin, Donadel, Gonzalez, Donati, Laner, Cirigliano, Sala, Iturbe, Longo, Toni. All: Mandorlini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Albertazzi, Maietta, Martinho

BOLOGNA-TORINO 1-2 D’Ambrosio 2′ , Natali 29′, Cerci 45′.

Bologna (4-3-1-2): Curci; Garics, Antonsson, Natali, Cech; Pazienza, Della Rocca, Kone; Diamanti; Moscardelli, Bianchi
A disp.: Agliardi, Stojanovic, Sorensen, Morleo, Mantovani, Crespo, Christodoulopoulos, Laxalt, Perez, Gimenez, Acquafresca, Cristaldo All: Pioli
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Khrin, Cherubini

Torino (3-5-2): Padelli; Glik, Bovo, Moretti; Darmian, Brighi, Vives, El Kaddouri, D’Ambrosio; Cerci, Immobile.
A disp.: Berni, Gomis, Maksimovic, Masiello, Farneured, Pasquale, Basha, Bellomo, Meggiorini. All.: Ventura
Squalificati: Gillet, Gazzi, Barreto
Indisponibili: Larrondo, Rodriguez

ATALANTA-FIORENTINA 0-2 Fernandez 41′ , Giuseppe Rossi 70′

Atalanta (3-5-1-1): Consigli; Stendardo, Yepes, Lucchini; Raimondi, Migliaccio, Baselli, Carmona, Del Grosso; Livaja, Denis
A disp.: Frezzolini, Nica, Sportiello, Kone, Canini, Brivio, Moralez, Gagliardini, Bonaventura, De Luca, Marilungo, Brienza. All.: Colantuono
Squalificati: Cigarini (1)
Indisponibili: Giorgi, Cazzola, Bellini, Polito

Fiorentina (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Rodriguez, Commper, Pasqual; Aquilani, Ambrosini, Fernandez; Borja Valero; Joaquin, G. Rossi
A disp.: Munua, Lupatelli, Alonso, Roncaglia, Savic, Bakic, Rebic, Wolski, Matos, Vargas. All.: Montella
Squalificati: Pizarro (2)

CATANIA- PARMA  0-0

Catania (3-5-2): Andujar; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Alvarez, Plasil, Guarente, Almiron, Monzon; Bergessio, Barrientos
A disp.: Frison, Ficara, Capuano, Gyomber, Rolin, Biraghi, Tachtsidis, Petkovic, Freire, Keko, Boateng, Maxi Lopez. All: Maran
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Peruzzi, Castro, Leto

Parma (3-5-2): Mirante; Cassani, Lucarelli, Felipe; Biabiany, Gargano, Valdes, Parolo, Gobbi; Cassano, Amauri
A disp.: Bajza, Pavarini, Mendes, Rosi, Benalouane, Obi, Munari, Acquah, Marchionni, Palladino, Sansone, Okaka. All: Donadoni
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Galloppa, Paletta

MILAN-NAPOLI 1-2 Britos 6′, Higuain 53′ e Balotelli 91′. 

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Poli, De Jong, Muntari; Robinho; Matri, Balotelli
A disp.: Amelia, Coppola, Zaccardo, Emanuelson, Vergara, Cristante, Nocerino, Niang, Birsa. All.: Allegri
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Bonera, Pazzini, Gabriel, De Sciglio, Silvestre, El Shaarawy, Montolivo, Kakà

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Cannavaro, Zuniga; Behrami, Dzemaili; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain
A disp.: Rafael, Colombo, Britos, Mesto, Fernandez, Armero, Mertens, Inler, Pandev, Duvan. All.: Benitez
Squalificati: nessuno
Indisponibili: nessuno.

Foto Ansa.