--

Genoa, Gasperini: “Buona gara. Amelia impari dai compagni”

Pubblicato il 17 Dicembre 2009 23:13 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2009 23:13

gasperini-genoa«Ora ci buttiamo sul campionato». È chiaro Gasperini al termine della sfida persa con il Valencia. «Dobbiamo essere soddisfatti di come è andata e ammettere che siamo stati meno fortunati. Adesso dobbiamo affrontare il Bari, una delle squadre più brillanti del campionato».

Una sfida che non vedrà tra i protagonisti Raffaele Palladino e quasi sicuramente Omar Milanetto. «Nei prossimi giorni Palladino effettuerà gli esami di rito ma la prima impressione è che sia un infortunio simile a quello dello scorso anno. Un trauma distorsivo al collaterale mediale del ginocchio sinistro, almeno 40 giorni di stop. Milanetto speravo di farlo giocare questa sera anche perchè la rifinitura di questa mattina era andata bene ed invece non so neanche se riuscirà ad esserci domenica con il Bari».

Differente invece la situazione del portiere, Gasperini infatti si toglie un “macigno” dalla scarpa: «Se Amelia non ha giocato la responsabilità è solo sua. Che impari da Rossi o da Milanetto o da chi gioca sempre con abnegazione. Ce ne fossero giocatori come Scarpi. Mi dispiace per lui, ma non ha nessuna responsabilità. Quando Amelia avrà capito allora si potrà giocare il posto da titolare».