Genoa, salgono a 15 i positivi: ecco chi sono. Ma col Torino si potrebbe giocare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2020 10:28 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2020 10:28
Genoa, salgono a 15 i positivi: ecco chi sono

Genoa, salgono a 15 i positivi: ecco chi sono. Ma col Torino si potrebbe giocare (foto ANSA)

Aumenta il numero di positivi al Covid all’interno del Genoa: sono 15 tra calciatori e membri dello staff. Ancora incertezza sul rinvio della partita col Torino.

Il Genoa ha comunicato l’elenco dei tesserati risultati positivi al Covid ai quali si è aggiunto dopo i tamponi anche il centrocampista Valon Behrami.

I calciatori risultati positivi sono: Cassata, Lerager, Marchetti, Melegoni, Pellegrini, Perin, Pjaca, Radovanovic, Schöne, Zappacosta e Behrami.

Inoltre, sono risultati positivi i seguenti membri dello staff: Pietro Cistaro, Alessandro Donato, Pietro Gatto, Matteo Perasso.

La società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le Autorità per le procedure correlate.

La Lega intanto rimanda la decisione sul rinvio della partita contro il Torino. 

Genoa-Torino si potrebbe giocare 

Il Consiglio di Lega non ha ancora preso una decisione definitiva in merito al rinvio o meno di Genoa-Torino, di sabato 3 ottobre.

L’idea è quella di seguire la strada tracciata dalla UEFA in Europa e per le Nazionali, ovvero che con 13 giocatori di cui almeno un portiere, si può comunque scendere in campo.

Una regola però che la Lega potrebbe mettere in atto da dopo la sosta, quindi da metà ottobre, così da poter rinviare il match del Genoa senza che questo caso crei un precedente.

In questo modo si eviterebbe di mandare in campo una squadra falcidiata dai casi Covid-19 ma allo stesso tempo di avere già pronta la norma per il resto della stagione.

Una possibilità che dovrà essere sottoposta all’Assemblea dei 20 club di A prima di diventare realtà.

Il presidente del Torino Urbano Cairo è disposto a venire incontro al Genoa e non interverrà direttamente nella vicenda, ma ieri ha fatto sapere che “dovrà essere valida per tutti e per tutto il campionato”. (fonte GAZZETTA DELLO SPORT)