Coronavirus, squadra ha oltre 10 calciatori positivi? Rinvio una sola volta, poi sarà 3-0 a tavolino

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2020 15:05 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2020 19:46
genoa, foto ansa

Coronavirus, squadra ha oltre 10 calciatori positivi? Rinvio una sola volta, poi sarà 3-0 a tavolino. Nelal foto Ansa, Goran Pandev del Genoa

La partita Genoa-Torino sarà rinviata. L’attesa decisione è stata presa dal Consiglio della Lega Serie A che ha stabilito una regola che varrà per tutta la stagione.

Genoa-Torino sarà rinviata. La decisione è arrivata al termine di un Consiglio durato meno di un’ora. 

La partita in programma sabato 3 ottobre è stata rinviata a causa delle 16 positività al Covid-19 riscontrate dal Genoa con gli ultimi tamponi effettuati tra calciatori e staff. 

Il Consiglio della Lega Serie A ha deciso di adottare una nuova regola che varrà per tutta la stagione.

La regola prevede che ogni club che patisce il contagio di 10 o più giocatori avrà una sola volta la facoltà di chiedere il posticipo della partita.

Nelle altre situazioni, non potendo andare in campo subirà lo 0-3 a tavolino.

Stessa norma si applicherà anche in Coppa Italia ma non nelle sfide di semifinale o finale dato che non ci sarebbero più date disponibili per il recupero.

Genoa-Torino, il commento del presidente del Torino Urbano Cairo

Urbano Cairo, presidente del Torino, per sua scelta, è rimasto neutrale: “Per quanto mi riguarda sono spettatore. Dico solo che Lega e Figc devono studiare una regola che sia valida per tutti e per tutto il campionato”.

Prosegue Cairo: “L’ ha già introdotta la Uefa e si è aggiunta la Liga. Credo che andava fatta prima perché era facile prevedere che con l’autunno situazioni di questo tipo si potessero verificare”.

“Ora c’è bisogno di regole certe per tutti e per tutte le giornate. Anche il Torino ha avuto un positivo prima della gara con l’Atalanta e abbiamo iniziato ad allenarci il giovedì”.

La Asl blocca gli allenamenti dei rossoblù

Dopo la positività di Mattia Destro, è salito a sedici il numero dei tesserati positivi in casa Genoa.

I rossoblù avrebbero dovuto sostenere una seduta di allenamento a ranghi ridottissimi, con gli unici 12 tesserati negativi, ma la Asl locale genovese ha bloccato gli allenamenti del Genoa a scopo precauzionale. 

Non solo, la Asl ha anche  preteso    che questi 12 calciatori siano sottoposti ad ulteriori tamponi per avere  conferme sulla   loro negatività. Quindi niente allenamento sei contro sei per i rossoblù. (fonte: Agi, Corriere della Sera).