Indagati Galliani e Thohir: nel mirino alcune plusvalenze con il Genoa

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 aprile 2018 17:15 | Ultimo aggiornamento: 21 aprile 2018 17:15
Indagati Galliani e Thohir: nel mirino alcune plusvalenze con il Genoa

Indagati Galliani e Thohir: nel mirino alcune plusvalenze con il Genoa
ANSA/DANIELE MASCOLO

MILANO – L’ex a.d. del Milan, Adriano Galliani, e il presidente dell’Inter, Eric Thohir, sono indagati dalla Procura di Milano con l’ipotesi di falso in bilancio. Secondo quanto è riportato questa mattina dal Corriere della Sera, l’accusa sostenuta dal sostituto procuratore Giordano Baggio riguarda alcune plusvalenze considerate sospette condotte nel 2013 tra il Genoa e il Milan e tra il Genoa e l’Inter.

Nello specifico, nel mirino della magistratura inquirente sono finiti due trasferimenti che riguardano il Milan e uno che interessa l’Inter. L’inchiesta è nata a Genova in relazione alle operazioni del Genoa presieduto da Enrico Preziosi, ma per competenza territoriale il filone milanese è stato trasferito a Milano.

 

 

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

 

 

La ricostruzione dei fatti di Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport

L’ipotesi di reato è legata al passaggio “a prezzi gonfiati di alcuni calciatori, ragazzini valutati svariati milioni, non proprio di primo livello che non sono mai arrivati in prima squadra – scrive la Gazzetta dello Sport citando il Corriere della Sera -, con il quale sarebbero stati aggiustati i bilanci di Milan e Inter fino al luglio 2017″ grazie al meccanismo delle plusvalenze.

C’è anche l’amministratore delegato del Genoa, Alessandro Zarbano, oltre al presidente dell’Inter Eric Thohir e all’ex ad del Milan e attuale senatore di Forza Italia Adriano Galliani, nell’inchiesta sulle plusvalenze sulle vendite di giocatori della procura di Milano. Zarbano è stato iscritto nel registro degli indagati a Genova. Il fascicolo è in mano al sostituto procuratore Marcello Maresca.

Thohir e Galliani, come riporta il Corriere della Sera, sono indagati a Milano, competente per territorio. L’accusa è falso in bilancio. La vicenda riguarda alcuni scambi di mercato avvenuti nel 2013 e fino al 2017 tra Genoa, Milan e Inter: secondo l’accusa ci sarebbero state cessioni di alcuni giocatori, non di livello eccezionale, a prezzi gonfiati.

Il meccanismo servirebbe ad “aggiustare” i bilanci delle squadre perché i ricavi delle cessioni vengono subito iscritti appunto in bilancio mentre le spese di acquisto vengono rateizzate e quindi spalmate negli esercizi successivi.

Dieci anni fa una inchiesta analoga aveva colpito le due squadre milanesi ma era stato tutto archiviato perché, secondo i magistrati, il mercato dei calciatori sarebbe determinato da elementi non controllabili in anticipo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other