Lazio-Genoa, Biava: “Floccari ci farà volare”

Pubblicato il 12 Dicembre 2009 10:28 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2009 10:28

biavaÈ appena alla seconda stagione al Genoa ma si può reputare a pieno titolo un veterano al di là dell’aspetto anagrafico.

Beppe Biava è entrato a tempo di record in sintonia con i tifosi e ha da subito dimostrato grande personalità, immergendosi al meglio nell’ambiente rossoblù.

Un elemento che in campo si fa sentire, sempre e comunque, sia quando gli attaccanti avversari cercano di farsi largo, sia quando si aprono varchi interessanti per tentare una sortita offensiva.

Una vera e propria garanzia, nonostante, per esigenze di squadra, il mister lo abbia spesso impiegato in posizioni differenti.

Generosità e spirito di sacrificio sono caratteristiche che al tifoso genoano piacciono eccome. Biava, dalla sua, ha anche una notevole intelligenza tattica e qualità tecniche non comuni per un difensore.

Lo scorso anno fu addirittura in odore di nazionale ma il commissario tecnico, alla fine, preferì orientarsi altrove.

Gli stimoli, però, sotto la lanterna non mancano di certo, ed il forte difensore è deciso a scrivere, assieme ai propri compagni, un’altra importante pagina della storia del Genoa.

I presupposti per un’altra stagione ricca di soddisfazioni ci sono tutti. Adesso non resta che viverla.

Mancano tre partite alla sosta e la già eccellente stagione potrebbe diventare addirittura straordinaria…

«Finora abbiamo avuto diversi alti e bassi ma nel complesso stiamo disputando un buon campionato, come conferma l’attuale quinto posto.

Il cammino è molto simile a quello dello scorso anno e ciò contribuisce a darci fiducia per il prosieguo. Inoltre possiamo ancora puntare al passaggio del turno di Europa League.

Contro il Valencia ci giocheremo tutto e, se dovessimo riuscire a spuntarla, sarebbe davvero un grande risultato».

Domenica andrete a far visita ad una Lazio che, guardando la classifica, appare piuttosto in difficoltà, ma che vanta comunque elementi di tutto rispetto.

«Sono d’accordo. Se finora ha raccolto così poco probabilmente qualche problema lo avrà ma nel derby contro la Roma mi ha fatto un’ottima impressione, mettendo in mostra indiscutibili valori e giocatori di tutto rispetto».

A voi difensori, probabilmente, il lavoro non mancherà con avversari del calibro di Zarate e Rocchi…

«Gli attaccanti della Lazio sono molto rapidi e, nell’uno contro uno, hanno le qualità per metterti in difficoltà.

Ci sarà da lavorare come ogni altra domenica, visto che, in serie A, tutte le squadre sono molto attrezzate, ma speriamo di uscire vincitori dal confronto».

Claudio Baffico

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SU PIANETAGENOA1893.NET