Londra, Pistorius in semifinale nei 400: “Non sapevo se piangere per l’emozione”

Pubblicato il 4 agosto 2012 13:25 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2012 13:25
pistorius

Pistorius (LaPresse)

LONDRA, INGHILTERRA – Oscar Pistorius si è qualificato  per le semifinali dei 400 metri piani alle Olimpiadi di Londra 2012. L’atleta sudafricano, primo nella storia a gareggiare con delle protesi alle gambe in una gara per normodotati ai Giochi, è giunto secondo nella sua batteria con il tempo di 45″44. Per Pistorius è la miglior prestazione stagionale. La batteria è stata vinta dal giovanissimo Luguelin Santos della Repubblica Dominicana in 45″04. Qualificato anche il russo Maksim Dyldin, terzo in 45″52.

”Essere sceso in pista oggi per me e’ stato qualcosa di molto speciale – ha detto ancora Pistorius – Ho realizzato un sogno inseguito per anni, e sono felice anche per il tempo che ho fatto. In questa gara ci sono molti avversari forti, e ora non mi rimane che andare a riposare perche’ domani voglio tentare di ottenere un altro ottimo tempo e quindi qualificarmi per la finale: sarebbe meraviglioso”.    Ma le sue protesi al carbonio gli danno dei vantaggio o no?

”Non posso che ripetere cio’ che ho gia’ detto – ha risposto -: ho superato 16 prove in tre settimane e mi hanno fatto ogni tipo di analisi: se ho tutti questi vantaggi perche’ non batto il record del mondo? C’e’ sempre qualcuno che vuole dire la sua, ma ormai non ci faccio piu’ caso. Sono in forma, da Pechino 2008 ho perso 13 chili e questo conta”.