Modello Lazio: calciomercato e tetto salariale

Pubblicato il 5 Ottobre 2010 - 10:23 OLTRE 6 MESI FA

Il "Profeta" Hernanes

Lazio in testa al campionato di Serie A. Casualità? No strategia mirata.

Claudio Lotito e la sua dirigenza si sono dimostrati lungimiranti nella campagna acquisti.

Sergio Floccari, Andre Dias e Peppe Biava sono ottimi innesti, la ciliegina sulla torta è stato l’arrivo del “Profeta” Hernanes.

Acquisti mirati e spese contenute: così la prima squadra della Capitale ha scalato la vetta del campionato. Si è passati dal tetto salariale al prestito-riscatto. Il monte ingaggi è stato alzato con i premi ad obiettivo. E’ stata utilizzata la formula del “prendi subito e paghi poi” per far quadrare i bilanci.

L’unica eccezione riguarda Hernanes. L’acquisto ha richiesto un sacrificio economico importante. Le grandi sono, per ora, sconfitte su questo terreno: spendono tanto e male con tetti salariali notevoli.