Mondiali, Calderoli: “Un pronostico sull’Italia? Non so neppure se la palla è rotonda”

Pubblicato il 14 Giugno 2010 19:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2010 20:15

Roberto calderoli

Cerca in tutti i modi di stare lontano dalle polemiche, ma non resiste al gusto della battuta. E così Roberto Calderoli, il ministro della Semplificazione che qualche giorno fa aveva chiesto “sacrifici” anche al mondo del calcio (giocatori della Nazionale compresi), torna su un tema che aveva scatenato un vespaio di polemiche. “Un pronostico su Italia-Paraguay io? Ma se non neanche se la palla è rotonda…”, dice con tono scherzoso cercando di dribblare le domande dei giornalisti.

Poi aggiunge: “Anzi una cosa la so: quanto guadagnano i calciatori…”. Certo, assicura parlando nel cortile di Montecitorio, la sfida di stasera la vorrebbe vedere, ma i tempi della seduta parlamentare rischiano di fargli saltare il programma. All’ordine del giorno ci sono il dibattito sugli aiuti al settore agricolo ed alimentare e la Carta delle Autonomie. Temi che lo costringono a stare nell’Aula della Camera.

“Non so a che ora finirà la discussione. Si sono iscritti a parlare in 14 e di questo passo possiamo fare notte…”, pronostica Calderoli prima di tornare sugli scranni del governo.