Pallanuoto: due anni di squalifica per l’Azzurro Andrea Mangiante

Pubblicato il 5 Luglio 2010 14:46 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2010 14:46

Andrea Mangiante

Due anni di squalifica per il nazionale azzurro di pallanuoto, Andrea Mangiante. Lo ha deciso il Tribunale Nazionale Antidoping presieduto nell’occasione dal vicepresidente, Luca Fiormonte.

Il giocatore della Pro Recco, 34 anni, era stato deferito lo scorso 28 maggio dalla Procura Antidoping del Coni ”per alterazione del profilo ormonale endogeno non dovuta a fattori fisiologici”.

Queste alterazioni comportano la violazione dell’art.2.2 del codice Wada. Il giocatore si trova al momento in Canada con la nazionale di Sandro Campagna per una serie di amichevoli.

La squalifica di due anni comminata dal Tna al pallanotista azzurro Andrea Mangiante avrà decorrenza dal 5 luglio 2010 e scadrà dunque il 4 luglio del 2012.

Il Tribunale ha disposto inoltre che la presente decisione sia comunicata all’atleta, all’Ufficio di Procura Antidoping, alla Wada, alla Fina, alla Fin e alla società di appartenenza all’epoca dei fatti (ASD Pro Recco).

Il Tna si riserva altresì, per il deposito della motivazione, il termine di 30 giorni.